Cos’è il sistema armonizzato dogane?

Il sistema armonizzato dogane (in inglese Harmonized Commodity Description and Coding System, o semplicemente Harmonized System, abbreviato in HS) è un sistema internazionale standardizzato di nomenclatura della tariffe doganali, che classifica ogni singolo prodotto attraverso l'uso di una serie di numeri.

Questo sistema è mantenuto e gestito dall’Organizzazione Mondiale delle Dogane (World Customs Organization, WCO), un'organizzazione a carattere sovranazionale con oltre 170 stati membri.

Il sistema armonizzato è diviso in sezioni e capitoli, ciascuno dei quali indica una tipologia di prodotto (animali vivi, scarpe donna, etc.). Ciascuna categoria o sotto categoria di prodotto è indicata da un codice di 6 cifre valido in tutto il mondo. A questo codice di 6 cifre, nelle varie parti del mondo le dogane posso applicare dei suffissi numerici che vanno a specificare ulteriormente le categorie.

In Europa di parla, ad esempio, di TARIC, tariffa doganale comunitaria, che si applica nell’Unione Europea dal 1987. Il codice TARIC è composto di 10 cifre, di cui le prime 6 sono quelle del HS e le successive quattro specificano ulteriormente la sottocategoria.

Tramite questi codici e le apposite tabelle, è possibile calcolare l’aliquota doganale applicabile a ciascuna merce spedita in ogni parte del mondo. Poiché tali aliquote sono molto differenti di paese in paese, è utile chiedere il supporto del locale ufficio dogane.

In ogni caso bisogna considerare una differenza tra due tipologie di spedizione:

  • SPEDIZIONI INTRA UE (da un paese dell’Unione Europea ad un altro paese dell’Unione Europea).
  • SPEDIZIONI EXTRA UE (da o per paesi extra Unione Europea)

In questo caso, normalmente i beni non sono sottoposti a dazi doganali o a tasse sul valore. Inoltre, non devono essere sottoposti a sdoganamento, salvo i prodotti provenienti o destinati ai territori speciali UE. Non è necessario alcun documento doganale.

Le spedizioni di prodotti da o per territorio extra UE sono soggette a:

  • tasse doganali
  • tasse sul valore
  • costi di sdoganamento

quando arrivano nel paese di destinazione. Quindi, ogni singolo prodotto dev’essere dichiarato con un documento doganale. Secondo il valore, per le spedizioni che utilizzano il circuito postale, questi documenti possono essere il CN22 o il CN23 assieme ad una normale fattura commerciale.

In ogni caso, all’azienda che spedisce i suoi beni a livello internazionale Asendia può fornire aiuto per capire quali sono gli elementi del sistema tariffario che influenzano la sua attività e cosa deve tenere presente nella vendita dei suoi prodotti.


Per maggiori informazioni sui documenti doganali, leggi questo approfondimento:

moduli doganali