Rapporto E-commerce B2C 2016 – Paesi Bassi

08 aprile, 2016

rapporto ecommerce paesi bassi

Siti nell’Europa occidentale, i Paesi Bassi costituiscono uno dei mercati e-commerce più ottimisti dell’intero continente, caratterizzato com’è da una grande fiducia dei consumatori e da un’economia in crescita. L’ultimo rapporto di Ecommerce Europe, sponsorizzato da Asendia, si concentra su questo mercato tanto entusiasmante quanto spesso sottovalutato, offrendo fatti e consigli fondamentali sullo stato attuale e futuro del commercio online.

La popolazione olandese è relativamente giovane, con un età mediana di 42,3 anni, laddove il 69% per cento degli abitanti ha meno di 54 anni. Ciò si riflette nell’entusiasmo del Paese per l’e-commerce e internet in generale: il 98% degli olandesi adulti utilizza internet e un impressionante 93% fa acquisti online. Inoltre, l’uso degli smartphone cresce in maniera costante in tutto il Paese: il 76% degli adulti (definiti, ai fini del rapporto, come coloro che hanno 15 anni o più) possiede oggi uno smartphone, un dato che indica come quella dell’m-commerce sia una tendenza cui prestare attenzione nei Paesi Bassi.
Il rapporto contiene anche un quadro del mercato delineato da Berry de Vaal, Responsabile Commerciale & Marketing per il Benelux di Asendia, che rivela gli ultimi sviluppi in fatto di logistica ed e-commerce nei Paesi Bassi. Questi sviluppi comprendono Facebook, l’eccellente infrastruttura del Paese, e il gradimento per i resi e le spedizioni gratuite.

Il rapporto contiene anche consigli per i commercianti online, tra i quali:

  • Adottare il marchio di fiducia “Thuiswinkel Waarborg”;
  • Offrire iDEAL quale opzione di pagamento;
  • Fornire procedure di reso semplici e pratiche.

Considerando che si prevede che le vendite tramite e-commerce quest’anno raggiungano i 18 miliardi di euro e che il 23% degli olandesi che fanno acquisti online comprano a livello internazionale, questo è decisamente il momento ideale per esplorare questo interessante mercato.