Rapporto E-commerce B2C 2016 - Russia

27 luglio, 2016

rapporto ecommerce russia

Hai pensato alla Russia come prossimo mercato e-commerce sul quale espandere la tua attività? Come rivelato dal nuovo rapporto nazionale di Ecommerce Europa, sponsorizzato da Asendia, la Russia dispone di un potenziale sorprendente da offrire ai rivenditori online.

Con una popolazione numerosa e relativamente giovane, la Russia offre opportunità uniche nel settore dell’e-commerce. L’età mediana è di 39,1 anni e il 72,4% della popolazione totale si colloca al di sotto dei 55 anni d’età. In Russia vivono 121,6 milioni di persone sopra i 15 anni, il che ne delinea l’immenso mercato potenziale. È interessante notare come solo il 70% dei russi usi internet e solo il 25% di loro faccia acquisti online, cosa che dimostra come il mercato si trovi ancora in una fase emergente e, quindi, celi un grande potenziale.
La Russia è un mercato altamente individuale, per cui la ricerca è fondamentale. Per esempio, la valuta russa è il rublo e il tasso di disoccupazione è molto al di sotto della media europea. Inoltre, sebbene la lingua ufficiale sia il russo, tedesco, inglese e francese sono parlate diffusamente. È anche importante considerare come l’uso di internet si distribuisca all’interno della federazione: laddove oltre la metà degli acquisti internazionali sono riconducibili alle grandi città di Mosca e San Pietroburgo, nelle aree rurali e più remote del Paese la penetrazione di internet è molto più modesta.
Inoltre, se decidi di promuovere la tua attività online tramite i social media, non trascurare le piattaforme di social media locali VK e Odnoklassniki, che sono utilizzate, rispettivamente, dal 39% e dal 32% degli utenti di internet, insieme a Facebook. Soltanto l’11% degli utenti internet russi è presente su Twitter, il che significa che non dovresti fare di questa piattaforma una tua priorità per quanto riguarda il coinvolgimento diretto dei potenziali clienti.
Alexey Loginov, Business Intelligence Manager di Asendia, offre alcuni suggerimenti relativamente all’ingresso sul mercato dell’e-commerce russo, tra i quali:

  • In Russia, il contrassegno è ancora un metodo di pagamento di importanza fondamentale, insieme a quelli elettronici;
  • In Russia la logistica costituisce un problema, ma, al momento, ci si sta concentrando su una “consegna sicura e affidabile”;
  • Considera la possibilità di stringere una partnership con aziende locali per riuscire a raggiungere più facilmente il tuo target di consumatori.

Vuoi scoprire ulteriori informazioni sul mercato e-commerce russo? Scarica qui l’intero “Rapporto E-Commerce B2C 2016 – Russia”.