IKEA e il potere della carta stampata

06 maggio, 2015

IKEA e il potere della carta stampata

IKEA è uno di quei marchi che sa come si fa editoria. Nel 2014, sono state stampate 217 milioni di copie dell’apprezzatissimo catalogo IKEA, in ben 32 lingue.

La natura iconica del catalogo è in grado di sfidare quella di Apple. O, perlomeno, così deve aver pensato IKEA Singapore quando quest’anno ha creato una parodia video sulla falsariga dell’evento di lancio degli ultimi prodotti Apple tenutosi nel 2015. Il video ha fatto registrare quasi 17 milioni di visualizzazioni, a dimostrazione della popolarità del catalogo a livello mondiale e dell’inossidabile potere della carta stampata.

Ma per costruire una fedeltà al marchio e suscitare un interesse a livello mondiale nei confronti dei suoi elementi di arredo, IKEA pubblica anche una rivista, IKEA Family Live, destinata ai titolari della IKEA Family Card. Per far sì che una singola rivista (tradotta) conservasse la propria rilevanza per tutti i membri in tutti i Paesi del mondo, è stata realizzata sulla base di una formula semplice: “essere reale”. Ecco perché è incentrata su “persone vere, case vere e uno stile vero” e mostra come vive la community di IKEA con i prodotti IKEA. Pubblicata da August Media nel Regno Unito, la rivista viene spedita per posta quattro volte l’anno.

Dal suo lancio, nel 2007, la rivista si è evoluta fino ad includere una versione digitale come strumento per raggiungere più persone, più frequentemente. Esiste un’edizione mensile online a www.ikeafamilylivemagazine.com, realizzata in maniera “responsive”, in modo tale che i lettori possano consultarla su un computer desktop, su un tablet o su un cellulare.

È presente anche sui social media, e non solo su Facebook e Twitter, ma anche su Pinterest, Instagram e YouTube.

“Tanto il catalogo IKEA quanto la rivista sono ottimi esempi di come la carta stampata possa essere utilizzata in maniera efficace su più mercati”.

IKEA Family Live ha vinto numerosi premi, da parte della Professional Publisher Association inglese e della Association of Publishing Agencies quale Miglior Rivista per la Clientela/Consumer.

Dai un’occhiata ad altre best practice qui.