La tua politica dei resi per le vendite online in Francia ti sta ostacolando?

09 marzo, 2016

politica resi spedizioni francia

I consumatori francesi hanno bisogno di essere rassicurati per quanto riguarda consegne e resi. Sono abituati all’affidabilità del servizio postale e si aspettano che i rivenditori online si dimostrino all’altezza delle loro aspettative. L’affidabilità e la possibilità di scelta sono importanti quanto la velocità.

La Francia offre un’entusiasmante opportunità per i rivenditori che mirano ad aumentare le proprie vendite online: l’84% della popolazione ha accesso ad internet, e la maggior parte di questa persone acquista online su base regolare.

A partire dal 2000, le cifre dello shopping online nel Paese hanno visto una crescita del 500%, con le vendite a distanza che nel 2014 - secondo FEVAD, la federazione francese per l’e-commerce e le vendite a distanza - hanno superato i 60 miliardi di euro. Quello stesso anno, le vendite al dettaglio online erano cresciute del 15%, portando gli aumenti delle vendite online ad una media compresa tra il 15 e il 20%, in netto contrasto con la stretta della cinghia che si percepiva un po’ in tutta Europa. Nel 2015, il 52% dei francesi che fanno acquisti online hanno affermato di fare spese più frequentemente rispetto al passato.
Questo, però, non significa che sia facile entrare nel mercato. In Francia, le decisioni di acquisto online possono essere influenzate da un certo numero di fattori, che vanno dalla disponibilità del prodotto alle opzioni di consegna. Per esempio, la ricerca condotta dalla Royal Mail del Regno Unito rivela che, per il 77% di coloro che fanno shopping online in Francia, i resi gratuiti costituiscono uno dei fattori che influenzano maggiormente l’acquisto.

Giocano un ruolo significativo anche la tracciatura dei pacchi e una buona comunicazione per quanto concerne le opzioni di consegna (l’85% dei consumatori intervistati sostiene che, se gliene venisse data la possibilità, traccerebbe ogni singolo ordine, e non soltanto gli articoli di maggior valore). E in Francia, la consegna presso un punto di ritiro - che permette agli acquirenti di ritirare i pacchi in un luogo comodo, diverso dal proprio domicilio - costituisce un’alternativa che sta guadagnando sempre più consensi.
Ma, per molti potenziali acquirenti online, il vero ostacolo nascosto può essere rappresentato dalle politiche dei resi. La bassa percentuale complessiva di resi che si registra in Francia, pari a 6%, potrebbe trarre in inganno. Questa percentuale, infatti, cresce fino al 20% per alcune specifiche categorie di vendite al dettaglio, come per gli articoli di moda, e, inoltre, il 40% dei consumatori francesi ritiene che le attuali procedure di reso siano troppo complicate.

Quante vendite sono andate perse a causa di opzioni di consegna inaccettabili o politiche di reso che i consumatori hanno ritenuto inaffidabili?

La ricerca mostra che il 47% di coloro che hanno deciso di rinunciare all’acquisto online al momento del pagamento lo hanno fatto perché non erano soddisfatti delle opzioni di consegna. Se si considera il fatto che spesso bisogna pagare costi aggiuntivi per effettuare i resi, che si hanno a disposizione poche opzioni per il ritiro e che gli orari per il ritiro stesso sono alquanto vaghi, ecco che, per molti potenziali acquirenti online, la procedura può risultare più una seccatura che un vantaggio.

“Offrire ai consumatori opzioni di reso più numerose e più affidabili può tradursi in un vantaggio competitivo per i rivenditori che operano in Francia”

In Francia, la soddisfazione della clientela non è legata solo al fatto che un articolo venga consegnato rapidamente, per tempo e in buone condizioni. Dipende anche dal fatto che il cliente venga costantemente aggiornato sullo stato della consegna. Adottare una procedura per le consegne e la gestione dei resi più affidabile, più efficiente e più efficace ti permette di esercitare un maggior controllo sui rapporti con la clientela e facilita la fidelizzazione dei clienti online.

Le vendite online in Francia potrebbero apparire allettanti per i rivenditori che sperano di estendere il proprio raggio d’azione e sviluppare la propria azienda, ma i consumatori francesi hanno bisogno di essere rassicurati per ciò che concerne consegne e resi. Sono abituati all’affidabilità del servizio postale e si aspettano che i rivenditori online si dimostrino all’altezza delle loro aspettative. L’affidabilità e la possibilità di scelta sono importanti quanto la velocità.

Per consigli, suggerimenti e informazioni sul mercato locale che ti aiutino a raggiungere il consumatore francese, puoi scaricare qui il nostro libro bianco dedicato al Paese oppure visionare questo video.

Offri una possibilità di scelta ai clienti

  • Asendia fornisce soluzioni efficienti ed economicamente vantaggiose per la spedizione di corrispondenza e pacchi internazionali tramite il proprio servizio Colissimo, di proprietà e gestito da La Poste. Si tratta del più grosso fornitore di servizi postali tracciabili presente in Francia.
  • A differenza di altri servizi di spedizione, Colissimo consente ai clienti di rendere comodamente i loro acquisti tramite la propria cassetta delle lettere. Non è neppure necessario che i clienti siano a casa, devono solo disporre di una propria cassetta delle lettere dove abbiano già ricevuto dei pacchi e che il postino possa aprire; dal momento che il 72% dei francesi dispone di una cassetta delle lettere standard, si tratta di un’opzione particolarmente comoda.
  • E se questo servizio non fosse già abbastanza comodo, i clienti possono portare il loro pacco presso uno degli altri 17.500 punti di raccolta presenti in tutto il Paese (10.000 uffici postali o 7.500 negozi locali), il che garantisce loro di poterne trovare uno nei pressi della propria abitazione o del proprio ufficio, o persino in campagna, laddove avessero la necessità di effettuare un reso.
  • I clienti possono scegliere le loro opzioni di reso all’ultimo momento, e il servizio fornisce il tracciamento completo dei pacchi dal ritiro al reso, con una sola etichetta di trasporto per evitare confusione. Tutto ciò garantisce ai clienti la massima serenità all’atto di decidere se effettuare o meno un acquisto online: in modo semplice, flessibile e con una maggiore possibilità di scelta.
  • Anche i rivenditori beneficiano della semplicità del sistema, ottenendo un maggior controllo sulla propria politica dei resi e avendo diversi metodi per ricevere l’etichetta di spedizione del reso, inclusa nel pacco del reso oppure stampata dal cliente.

Per ulteriori informazioni, vai a www.asendia.it/merci