Problemi di spedizione che potresti incontrare quando invii pacchi in Svizzera

22 agosto, 2018

Le imprese che cercano di espandersi a livello internazionale troveranno in Svizzera molte opportunità di crescita.

L'accesso a questo entusiasmante mercato comporta il confronto con alcuni dei problemi tipici che ogni azienda può trovarsi ad affrontare quando spedisce pacchi in Svizzera.

Esportare in Svizzera

La posizione centrale della Svizzera, la semplicità del contesto normativo e giuridico e la bassa aliquota IVA attirano molte imprese estere, soprattutto perché il potere d'acquisto in Svizzera è tra i più alti al mondo. I consumatori svizzeri godono del reddito pro capite più alto d'Europa, sono aperti ai marchi stranieri e comunicare con loro è facile, dato che l'inglese è molto parlato.

Problemi di spedizione che la tua attività potrebbe incontrare

  1. Norme e regolamenti nazionali. La Svizzera non fa parte dell'Unione Europea e, benché vi sia coerenza tra molte norme dell'UE e della Svizzera, esiste un corpus unico di norme e regolamenti interni per la circolazione, compresa un'amministrazione doganale separata.
  2. Tariffe doganali. La Svizzera è unica nel suo genere, in quanto è uno dei due soli Paesi al mondo a riscuotere i dazi doganali in base al peso. Il peso utilizzato per il calcolo dei dazi comprende sia l'articolo stesso che l'imballaggio.
  3. Valuta. La maggior parte dei consumatori svizzeri preferisce pagare nella propria valuta locale, il franco svizzero.
  4. Spese di spedizione. Anche se i consumatori svizzeri sono abituati a pagare per le loro spedizioni, non si aspettano di dover coprire costi di spedizione elevati e, sempre più spesso, si aspettano di vedere resi gratuiti o a basso costo, dato che un numero sempre maggiore di rivenditori lo offre.

Come affrontare i problemi

  1. Conoscere il Sistema Doganale Armonizzato. La Svizzera utilizza il Sistema Doganale Armonizzato, che applica codici specifici per classificare le merci scambiate su base comune a fini doganali. Assicurarti di disporre del giusto codice SA e di dati come il peso dei colli e la descrizione del contenuto garantisce una transizione senza problemi per le tue merci attraverso la dogana. Vale la pena di notare che la Svizzera concede un trattamento preferenziale alle merci provenienti dall'UE, anche se non ne fa parte ufficialmente.
  2. Assicurati di capire come si applicano le tariffe. I dazi variano a seconda dell'articolo: un paio di scarpe sportive, ad esempio, attirerà un dazio di 206 Franchi per 100 kg. Alcuni paesi beneficiano di tariffe preferenziali più basse, ma ci sono anche prodotti (come i prodotti alimentari biotecnologici e i prodotti agricoli) che attirano tariffe più alte del normale. Di norma non viene riscossa un'imposta inferiore ai 5 Franchi, il che rappresenta un modo utile per le imprese e-commerce estere per risparmiare sui dazi doganali per i pacchi destinati alla Svizzera.
  3. Offri opzioni di pagamento trasparenti. Che tu offra o meno l'opzione di pagamento in Franchi Svizzeri, è essenziale garantire la trasparenza dei costi. I consumatori svizzeri preferiscono vedere i propri costi in anticipo, tenendo conto di eventuali spese di spedizione e dazi, anziché veder applicati costi aggiuntivi al momento del check out.
  4. Pensa attentamente ai costi di spedizione e di reso. Molte aziende che vendono in Svizzera fatturano fino a 8 Franchi per la spedizione, ma la offrono gratuitamente a partire da una determinata cifra (ad esempio 100 Franchi). I venditori stranieri offrono sempre più spesso resi gratuiti, quindi è importante mantenere bassi questi costi per evitare di perdere clienti.

Come per ogni destinazione, esportare in Svizzera può significare dover affrontare alcuini ostacoli specifici per le spedizioni. Tuttavia, una volta che prese in considerazione le questioni di cui sopra, la tua azienda sarà ben preparata ad affrontarli.


Scarica il nostro e-book

La Svizzera è tra i migliori mercati al mondo per l’e-commerce ed è solo seconda in Europa per importo annuo speso online. Ecco i dati aggiornati sulle abitudini degli acquirenti per capire come e dove investire.

Scarica ora
IT-2018-swiss-ebook.png