Le 12 tendenze più importanti del 2019 per i venditori internazionali: Parte 3

16 agosto, 2019
19_39_GLOBAL_Trends_blog_Part3.jpg

L'industria dell'e-commerce sta crescendo a un ritmo incredibile, con un numero sempre crescente di acquirenti che si rivolgono agli e-commerce per i loro acquisti.

Perché i brand online abbiano successo nell'attuale mercato, devono allinearsi continuamente alle aspettative dei clienti in continua evoluzione. Asendia si impegna a rimanere al passo con le tendenze e-commerce internazionali per aiutare i brand di tutto il mondo a crescere con il loro e-commerce a livello globale.

Per guidarti verso il successo, ti presentiamo le 12 tendenze più importanti per i venditori internazionali di oggi. In questa terza parte esploriamo le novità di Google, utilizzando gli influencer per ottenere la massima esposizione e vendere a nuovi mercati.

  • Resta al passo con Google

    Per i venditori online la SEO è fondamentale. Dopo tutto, come possono le aziende generare vendite se nessuno le trova? Considerato il potere di Google, ha senso che i brand si adattino a questo motore di ricerca: questo significa aggiornarsi sulle modifiche agli algoritmi, che incidono in modo significativo sui risultati di ricerca. La ragione del continuo successo di Google è proprio questa: risponde costantemente agli utenti e migliora il proprio servizio, il che a sua volta costringe le aziende a migliorare i propri siti Web e l'esperienza dei visitatori.

    Sebbene non sia necessario tenersi aggiornati su ogni aggiornamento (l'anno scorso sono state registrate 3.234 modifiche), sapere quando cambiano i principali algoritmi può spiegare i cambiamenti nel posizionamento e nel traffico organico del sito Web o aiutare i brand a pianificare le modifiche al sito, in modo da ridurre al minimo le oscillazioni di ranking. Il problema, tuttavia, è che, anche se Google annuncia gli aggiornamenti con largo anticipo, i dettagli vengono spesso omessi, rendendo quindi necessarie ulteriori ricerche da parte degli sviluppatori e di chi gestisce gli e-commerce.

    Ma quanto può essere drastico l'impatto degli aggiornamenti di Google? MailOnline ha riportato un calo del 50% nel traffico di ricerca giornaliero dopo l'aggiornamento principale di giugno. Tieniti aggiornato con Google e assicurati che i tuoi clienti continuino a venire sul tuo sito.
  • Consigli per rimanere al passo:

    Gli e-commerce dovrebbero tenere d'occhio il Blog per webmaster di Google e familiarizzare con le Linee guida per la valutazione della qualità della ricerca: queste spiegano cosa cerca il motore di ricerca quando classifica i siti web. Gli aggiornamenti non devono mai mancare. Finché mantieni il tuo sito web conforme agli standard di Google in termini di contenuto, design e architettura del sito, non dovresti avere problemi.
  • Influencer

    L'influencer marketing non solo è diventato un'industria, ma sta anche diventando un settore particolarmente sofisticato. Un recente report ha descritto l'ascesa di una "società di gestione di influencer" in Cina alla ricerca di influencer social particolarmente attivi, offrendo contratti a 10 personalità online al mese e offrendo loro team di supporto personali.

    Ma perchè gli influencer sono così richiesti? Perché hanno voci importanti. Queste persone hanno un'aura online che raggiunge persone in tutto il mondo; un influencer che sostiene il tuo brand può farti arrivare con un solo post social nuove audience, accelerando mesi di attività del reparto marketing. Quando collabori con gli influencer, sfrutti il vero potere delle celebrità (l'ASA ha recentemente definito una "celebrità" un utente con 30.000 follower).

    Gli influencer vengono sempre più coinvolti nelle attività di content marketing delle organizzazioni. Ricordiamo il vantaggio di lavorare con influencer: migliorano la consapevolezza, la credibilità, il valore, il traffico e le vendite del tuo brand.

    Suggerimenti per stare al passo:
    Esistono molti strumenti online gratuiti che ti aiuteranno a trovare gli influencer più rilevanti per la tua attività. Una volta identificati, contattali e prendi in considerazione l'idea di inviare loro campioni gratuiti. Assicurati di coltivare la relazione con loro e cerca di distinguerti dalla massa. Potresti anche sfruttare gli influencer offline: ad esempio organizzare eventi di settore come feste di inaugurazione e invitare gli influencer che vorresti coinvolgere.
  • Nuovi Mercati

    È evidente che l'e-commerce sia una forza potente e in crescita e che le vendite internazionali rappresentino gran parte di questo successo: è stato riferito che la maggior parte degli acquirenti online di tutto il mondo effettuano acquisti da venditori stranieri.

    Si prevede che le vendite mondiali da e-commerce quest'anno raggiungeranno un totale di 3,5 trilioni di dollari, un valore senza precedenti. Inoltre, si prevede che il mercato globale dell'e-commerce crescerà del 13,1% entro il 2025. È evidente che l'e-commerce sia una forza in crescita e che le vendite internazionali siano parte di questo successo: è un dato di fatto che la maggior parte degli acquirenti online di tutto il mondo effettua acquisti da venditori esteri.
  • I brand che si muovono a livello internazionale possono avere una crescita eccezionale quando un nuovo pubblico alla ricerca di prodotti di qualità conosce prodotti che non sono disponibili nel proprio paese. Ma gli imprenditori intelligenti non hanno solo il compito di scegliere i mercati più grandi del mondo, devono anche scegliere i mercati emergenti con un grande potenziale: destinazioni e-commerce redditizie e in aumento, nelle quali le aziende possono avere una presenza più forte del brand a causa della minore concorrenza.

    Perché gli e-commerce sono felici di conoscere questi nuovi mercati? In Norvegia, la spesa media annua per utente crescerà del 30% entro il 2021. In Israele, il valore totale del commercio elettronico dovrebbe raggiungere i 3 miliardi di euro entro il 2020. In Svizzera, oltre i due terzi degli acquisti online sono esteri. Se si considera la sempre crescente popolarità dello shopping online e l'elevato potere d'acquisto di queste aree, è chiaro che a volte le migliori opportunità non si trovano nei luoghi più ovvi.

    Suggerimenti per stare al passo:

    In primo luogo, bisogna decidere di espandersi all'estero. Con la giusta assistenza, non è così complicato come si potrebbe pensare e il potenziale è incredibile. Portare un brand nei mercati più importanti del mondo può essere un'ambizione diffusa, ma occorre considerare anche la vendita a destinazioni alternative. Sfruttare l'opportunità di fare affari in un ambiente meno competitivo e far parte di una nicchia di venditori più piccola che soddisfa le esigenze di un bacino clienti con capacità di spesa elevata.

Servendo oltre 220 destinazioni nel mondo con soluzioni internazionali, Asendia è l'esperto globale su cui contare. Siamo in grado di fornire tutto ciò che occorre sapere sulle nuove destinazioni in cui ottenere successo: tra i vari aspetti le normative doganali, le preferenze dei consumatori e il panorama e-commerce. Che tu sia un brand affermato o meno, le nostre soluzioni di consegna su misura e le partnership premium ti aiuteranno a vendere a nuovi utenti in tutto il mondo.

Per sapere come Asendia è in grado di fornire le migliori soluzioni ai vari mercati della tua azienda, contattaci oggi stesso o dai un'occhiata alla seconda parte di questa serie di articoli in cui esploriamo la personalizzazione, i contenuti video e la vendita multicanale.