Cosa riserva il futuro all'e-commerce di moda e bellezza?

04 May, 2021

E-Commerce

L'esperto di Asendia, Hendrik Kummeling, condivide con voi 5 approfondimenti chiave su dove si trovano le maggiori opportunità per il settore

Come ha dimostrato la pandemia COVID-19, è impossibile sapere esattamente cosa può accadere  in qualsiasi settore e la vendita al dettaglio di articoli di moda e bellezza non fa eccezione. Tuttavia, a parte la pandemia, ci sono altri aspetti più prevedibili. Tecnologia, nuovi media, nuovi canali di vendita, mercati emergenti e dati demografici in evoluzione, sono solo alcuni dei fattori che determineranno l'evoluzione del commercio di moda e bellezza. Tenere traccia di questi aspetti e prepararsi a capitalizzare, potrebbe fare la differenza tra successo e fallimento a lungo termine.

Hendrik-1

Hendrik Kummeling, amministratore delegato di Asendia Global Accounts & Solutions, è un esperto di vendita al dettaglio online internazionale.

In questo articolo condivide le sue intuizioni sulle tendenze e gli sviluppi futuri dell'e-commerce internazionale e, in particolare, del dinamico mondo della moda e della bellezza.

 
Speech_Marks

 

#1

 I fiorenti mercati asiatici offrono un grande potenziale 

È noto che la Cina sia la più grande economia e-commerce al mondo, con il Giappone al quarto posto, ma ci sono una serie di altri territori asiatici emergenti che meritano l'attenzione degli e-commerce di moda e bellezza.

Filippine,  Malesia, Thailandia, Vietnam e l'Indonesia ,sono tra i mercati e-commerce in più rapida crescita al mondo per due motivi principali: classi medie emergenti e maggiore digitalizzazione.

Se più persone hanno un migliore accesso a Internet e più possibilità economica, il commercio elettronico prospera. Vale la pena notare che molti brand occidentali in voga, non hanno una presenza fisica in questi territori e anche se fossero presenti, i loro prodotti non sarebbero facilmente accessibili ai consumatori. L'e-commerce è quindi l'unico modo a disposizone degli acquirenti per ottenere i prodotti desiderati e, pertanto, è probabile chel'interesse per gli acquisti internazionali continui.

Naturalmente ci sono alcune sfide da considerare per il successo internazionale in Estremo Oriente; in particolare per quanto riguarda la logistica e la consegna nell'ultimo miglio. Per consegnare in tempo e prevenire la perdita di pacchi, i brand dovranno formare partnership con esperti locali che abbiano una profonda conoscenza delle reti di distribuzione e delle infrastrutture in cui operano. In Asendia, uniamo la nostra esperienza internazionale alla conoscenza locale dei nostri partner (come Ninja-Van, la società di logistica per la consegna a destinazione più grande e in più rapida crescita nel sud-est asiatico) per garantire un'esperienza di consegna sserena per i consumatori.

 

#2

 Vendita omnicanale e stoccaggio offshore

I venditori con offerte omnicanale, hanno reagito positivamente alla pandemia; Questo mix di opzioni di vendita al dettaglio sembra destinato ad essere sempre più importante.

La chiusura  dei negozi fisici data dal COVID, ha costretto persone di tutte le età e provenienze ad avvicinarsi a nuovi canali di vendita e, motivati anche dalla convenienza, questa nuova abitudine rimarrà una volta che i negozi fisici riapriranno.

Per gli e-commerce, poter offrire un'esperienza senza interruzioni in tutti i canali è fondamentale.

Acquistare online, ritirare o restituire in negozio, può eliminare del tutto gli ostacoli dei modelli di vendita esclusivamente online o offline, come la non disponibilità di magazzino, costi di consegna, lunghe code e resi complicati.

Sebbene l'e-commerce sia esploso negli ultimi dodici mesi, la pandemia ha generato sfide anche per le vendita online, causando gravi interruzioni alle supply chain internazionali. Una drastica riduzione dei passeggeri ha portato le compagnie aeree ad effettuare meno voli, il che a sua volta ha ridotto drasticamente l'offerta per il trasporto aereo, spingendo i prezzi alle stelle. Nonostante le compagnie aeree garantiscano il trasporto, lo fanno chiaramente con meno passeggeri,rifacendosi così su i costi per il trasporto delle merci, aggravando ulteriormente il problema.

Per mitigare tali costi aggiuntivi, gli e-commerce possono tenere lo stock più vicino ai propri clienti attraverso i magazzino offshore. A condizione che possano tenere tracciati luoghi e tempistiche, lo stock offshore rende la spedizione più rapida, economica e sostenibile. L'Intelligenza Artificiale si dimostrerà molto utile per rendere più accurate le informazioni sulle scorte in modo che i venditori di tutto il mondo possano gestire efficacemente il loro inventario e ridurre i tempi e i costi di trasporto.

 

#3

 Utilizzo della tecnologia per ridurre i tassi di reso

I resi sono costosi, ma inevitabili, specialmente nell'e-commerce di moda dove il 30% degli articoli viene solitamente restituito, a volte anche fino al 50%. Con così tanta concorrenza e con clienti che si aspettano resi gratuiti, c'è un'enorme aspettativa sulla necessità di ridurre il tasso di reso.

Investire in strumenti per ridurre i resi è possibile e gli e-commerce si impegneranno verso questi strumenti nei prossimi anni. Guide cromatiche accurate, avatar e tecnologia per le taglie diventeranno uno standard per garantire che i clienti siano soddisfatti dei loro acquisti appena ricevuti.

I resi internazionali sono particolarmente complessi a causa delle procedure doganali, dei requisiti di reso dei dazi, delle grandi distanze coinvolte e della pressione dei clienti per rimborsarli il più rapidamente possibile.

Analizzando i dati di acquisto e reso, gli e-commerce saranno in grado di identificare i clienti con un'abitudine di reso elevata e quindi di adattare l'offerta per ridurre al minimo il numero di articoli che restituiranno. Iniziative come programmi fedeltà, linee mirate o incentivi all'acquisto potrebbero essere utilizzati proprio per raggiungere questo obiettivo.

 

#4

 I social media continueranno a cambiare il modo in cui le persone acquistano prodotti di moda e bellezza

Siti come Facebook e Instagram continuano a crescere. Cresceranno anche piattaforme per influencer e recensioni dei consumatori (oltre a strumenti per la pubblicità altamente mirata e misurabile), i brand di moda e bellezza  non possono ignorare i social media.

Artisti del calibro di Jenner, Ronaldo e Taylor Swift hanno un enorme potere sui brand, ma i micro-influencer,  più piccoli e specializzati, contribuiscono a dare info più rilevanti a un pubblico di nicchia.

Per darti un'idea del valore degli influencer, il brand di moda fitness Gymshark ha creato un'azienda da un miliardo di dollari attraverso la sua seguitissima "community di atleti'', mentre l'influencer di bellezza Huda Kattan ha lanciato la sua azienda di cosmetici, Huda Beauty, che si avvicina ai $ 250 milioni di vendite annuali.

Le piattaforme social hanno capito rapidamente il potenziale nella moda e nella bellezza in termini di nuovi introiti per le aziende. TikTok e SnapChat hanno fatto delle partnership di successo con brand di moda e non dimentichiamo che il trend della vendita social esiste già ed è in crescita. Sembra sia solo questione di tempo prima che le società dietro i social media diventino ufficialmente i mercati principali per il settore moda bellezza.

 

#5

 Criptovalute – un nuovo metodo di pagamento

Parlando di Facebook, la società ha in programma di lanciare prossimamente la propria criptovaluta, Libra. PayPal ha annunciato che i suoi utenti saranno presto in grado di collegare la criptovaluta ai loro account ed Elon Musk ha stanziato un investimento in $ 1,5 miliardi di Bitcoin, affermando che la valuta sarà presto accettata anche per comprare le Tesla.

Queste dinamiche servono a normalizzare le criptovalute, rendendole più accettabili per tutti coloro che sono scettici.

Sembra che le criptovalute diventeranno un normale metodo di pagamento, e questo
avrà enormi implicazioni per gli e-commerce di moda e bellezza.

Per gli acquisti internazionali, queste singole valute globali risolveranno le complicazioni date dai tassi di reso e aiuteranno ad offrire acquisti senza problemi.

Le criptovalute apriranno anche nuovi mercati. Ad esempio, ci sono un numero enorme di persone nel mondo che non hanno conti bancari - un vero e proprio ostacolo per l'e-commerce. Ma con acquisti digitali a portata di click per tutti, valute come il Bitcoin apriranno le porte della vendita online a un gran numero di nuovi utenti.

 


 

e-PAQ by Asendia – garanzia di crescita per gli e-commerce

Asendia è esperta in consegne e-commerce internazionali, inviando pacchi a oltre 200 destinazioni in tutto il mondo. La nostra gamma e-PAQ di servizi per la consegna è affidabile ed economica, con tante funzioni per soddisfare ogni venditore e ogni acquirente.

Scopri di più sull'e-commerce Moda & Bellezza. Parla con uno dei nostri esperti per scoprire come possiamo aiutarti a crescere online nel settore della vendita di articoli di moda e bellezza.

 

New call-to-action

Related Asendia Insights
04/06/2021

Ascolta le 5 cose che devi sapere sullo stato attuale della sostenibilità

L'esperto di Asendia Renaud Marlière si unisce alla discussione in una panoramica esaustiva dello stato attuale e della direzione futura della…

25/05/2021

Unisciti all'esperto di Asendia Thomas Berger per una panoramica…

L'esperto di Asendia Thomas Berger si unisce al panel di RetailX per questo webinar approfondito.

24/05/2021

Preparati alle nuove regole IVA per l'e-commerce UE

Nell'ambito delle riforme per i processi doganali a livello europeo in materia di IVA, si stanno introducendo gradualmente nuove norme e regolamenti…