Sud-est asiatico: Strategie di e-commerce transfrontaliero per la crescita

08 November, 2021

E-Commerce Destinations

Il mercato dell'e-commerce nel sud-est asiatico sta crescendo ad un tasso significativo. In particolare, Singapore, Malesia, Tailandia e Vietnam, dove la domanda sia di e-commerce che di m-commerce è su una traiettoria di crescita enorme e pronta per essere uno dei mercati in più rapida crescita del mondo.

Anche prima della pandemia, Singapore da sola era uno dei mercati in più rapida crescita nella regione e si prevede che farà 10 miliardi di dollari di vendite online nel 2020. In tutta la regione del sud-est asiatico, il mercato dovrebbe superare i 150 miliardi di dollari entro il 2025.

Da un punto di vista economico, Singapore, Malesia, Thailandia e Vietnam fanno parte dell'Associazione delle Nazioni del Sud-Est Asiatico, ASEAN, che si concentra sullo sviluppo socio-culturale ed economico della regione.

Con un mercato di 2,3 trilioni di dollari e 600 milioni di persone, l'ASEAN mira a raggiungere un unico mercato integrato attraverso il processo di integrazione economica regionale. Mostrandosi già come leader nell'adozione di e-commerce e m-commerce, varie iniziative ASEAN sono anche in atto per creare infrastrutture digitali di livello mondiale.

Adozione rapida e tendenze di mercato

Quindi, cosa significa tutto questo per i marchi transfrontalieri o internazionali che desiderano entrare nel mercato del sud-est asiatico? Questa è una regione molto esperta di e-commerce e digitalmente avanzata. Si stima che ci saranno 350 milioni di consumatori digitali nel sud-est asiatico entro la fine del 2021.

Dall'inizio della pandemia, quasi un quarto (23%) dei consumatori ora fa acquisti transfrontalieri, con il 22% che acquista sempre più spesso su siti al di fuori della regione. Anche se i consumatori sono aperti ad acquistare da marchi globali ed e-tailer, richiedono una grande esperienza durante tutto il processo, dall'esperienza dell'utente fino all'acquisto e alla realizzazione.

Da una prospettiva locale, la Tailandia e il Vietnam stanno rapidamente diventando territori da tenere in considerazione. Il Vietnam è uno dei mercati di e-commerce in più rapida crescita nella regione e, secondo il piano Thailandia 4.0, l'innovazione tecnologica è la chiave per lo sviluppo economico. Questi mercati presentano opportunità reali per i marchi transfrontalieri.

La Malesia e Singapore sono economie digitali ben consolidate e molto esperte di e-commerce e cellulari. Di conseguenza, i commercianti devono essere all'avanguardia quando si tratta di marketing e m-commerce..

Influenza del mercato

Per l'efficacia transfrontaliera, costruire la fedeltà al marchio è fondamentale. I consumatori possono attraversare fino a 8 siti web prima di fare un acquisto e citano il rapporto qualità-prezzo e la sostenibilità come fattori chiave del processo decisionale.

Istantanea del mercato: i bonifici bancari costituiscono il 46% del mercato malese, mentre il 75% degli abitanti di Singapore preferisce i pagamenti con carta.

Per aiutare nella valutazione e nel processo decisionale, i social media sono un canale chiave per la ricerca dei prodotti, così come i marketplace di e-commerce. Anche i contenuti video, sia su piattaforme dedicate che attraverso i social media, così come il passaparola, hanno una certa influenza.

Tuttavia, per le imprese che cercano di testare il mercato o di stabilire una presenza in modo rapido e semplice, minimizzando i rischi, i marketplace online come Lazada e Shopee rappresentano l'80% delle entrate dell'e-commerce nel sud-est asiatico. Con 100 milioni e 290 milioni di visite mensili rispettivamente, stabilire una presenza attraverso questi giganti online può essere un modo ottimale per pilotare le vendite.

Pagamenti in contanti e digitali

I fattori socio-economici e geografici nella regione significano anche che c'è la necessità per i commercianti di offrire strutture di pagamento multicanale. Per esempio, il pagamento in contanti alla consegna rimane popolare, ma anche i portafogli elettronici, le app e le carte sono comunemente usati.

Secondo il Boston Consulting Group (BCG), il Sud-Est asiatico sta guidando una rivoluzione dei pagamenti digitali. Con l'uso dei cellulari a circa il 90%, non sorprende che il 49% della regione usi i portafogli elettronici, e che la popolazione "non bancarizzata", soprattutto in Vietnam, mostri una crescita del 57% nei pagamenti digitali entro il 2025.

La scarsa accettazione dei pagamenti digitali da parte dei commercianti è vista come un ostacolo dal 54% dei consumatori e può influenzare le decisioni di acquisto

Le tendenze d'acquisto dei consumatori cambiano da nazione a nazione, quindi è importante che gli e-tailer affrontino qualsiasi barriera di pagamento che un consumatore possa incontrare, così come offrire pagamenti multicanale e concentrarsi sullo sviluppo di strategie di app e m-commerce.

Il sud-est asiatico è uno dei mercati di crescita dell'e-commerce più entusiasmanti del mondo. Se presenti adeguatamente, stabilire una presenza transfrontaliera può aumentare rapidamente le vendite ed ottenere una crescita per i commercianti; soddisfare la domanda dei consumatori sarà fondamentale per il successo.

Possiamo aiutare

In Asendia, non solo abbiamo una profonda conoscenza dei mercati del sud-est asiatico, ma possiamo anche aiutarvi a soddisfare la domanda dei clienti attraverso una serie di servizi, tra cui fulfilment e distribuzione B2C, nonché la logistica dell'e-commerce transfrontaliero.

Per maggiori informazioni, contattateci.

 

 

Related Asendia Insights
24/01/2022

Watch this series of free webinars sharing latest e-commerce trends

Join Asendia experts and RetailX at this series of webinars discussing the current state of world e-commerce.

02/09/2021

Segui la serie di webinar per conoscere le ultime tendenze e-commerce

Unisciti agli esperti di RetailX e Asendia in questa serie di webinar che parlano dello stato attuale dell'e-commerce mondiale.

02/09/2021

Cos'è che rende l'e-commerce del Regno Unito così resiliente?

Per molti anni il Regno Unito è stato pioniere dell'e-commerce e della vendita multicanale. Ma nel 2021 la combinazione di COVID-19 e Brexit ha avuto…